Logo di Utifar
26 giugno 2012
di
Rif. rivista N. 5 Giugno-Luglio 2012
Intervista

Arrivando a Thiene, in provincia di Vicenza, in una delle zone più produttive del nord Italia, immagino di trovare a fatica la sede di questa realtà che si affaccia per la prima volta nel mondo delle farmacie. Personalmente, non conoscevo il marchio Estel, sebbene l'azienda da tempo operi nel settore dell'ufficio e nella progettazione e realizzazione di diverse realtà commerciali. La struttura è davvero imponente: trovarla è stato semplice. Girando per i corridoi e gli uffici ci si rende conto della rilevanza dell'azienda e della mole di lavoro che genera. «Nel mese di ottobre saremo impegnati per una fiera in Cina e una in Russia. Ma ci teniamo molto a partecipare alla manifestazione Farmadays organizzata da Utifar. Saremo quindi presenti a Verona, per certo». Con queste parole sono accolto dal Presidente Alberto Stella. La prima domanda che mi viene naturale porre riguarda i motivi che hanno portato Estel, appena pochi mesi fa, a sviluppare l'interesse per il mondo della farmacia. «La Legge sulle liberalizzazioni ha aperto nuove prospettive. Con la previsione di 5000 nuovi punti vendita, capisce bene che si tratta di un mercato che ci interessa. Il mercato nuovo è stimato in 400/500 milioni di euro e la nostra capacità produttiva, le competenze, la possibilità di fornire soluzioni personalizzate, rapide ed economiche ci porta ad essere presenti ed a candidarci come punto di riferimento per il settore».

Voden - Interno
medybox
aboca interno
Registrati alla nostra Newsletter
Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime novità e aggiornamenti dal nostro team.

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli?2/2

Inserire massimo 200 caratteri